VIGONTINA-A.C.D. TREPORTI Trasferta amara per i ragazzi di Mister Dalla Puppa

ARDITA BREDA

 

VIGONTINA            2  

                                                                       A.C.D. TREPORTI 1

 

 

Trasferta complicata per i ragazzi di Mister Dalla Puppa, sul campo sintetico di Noventa Padovana, i biancorossi subiscono la seconda sconfitta in trasferta di questo inizio campionato. La Vigontina è squadra blasonata e con un settore giovanile di primo livello, con almeno tre squadre iscritte per ogni categoria, se poi ci mettiamo un po’ di timore reverenziale, la difficoltà di un campo in sintetico su cuoi i nostri ragazzi non avevano mai giocato, il sabato già si preannunciava molto difficile.

Il Treporti si schiera in campo con Toso in porta, difesa a 4 con Calderan a sinistra, Bon a destra e Shtaro ed il capitano Poma centrali, i quattro di centrocampo da sinistra sono Di Biasio, Bozzato, Zane e Ronzano, in attacco Senigaglia e Berton. A disposizione in panchina il giovane Battagliarin, Zanon, Castelli, Enzo, Costantini, Busato e Dalla Puppa.

Già dai primi minuti si capisce come si metterà la gara, con la Vigontina che attacca veemente già dal primo minuto. Al 3’ su percussione sulla fascia destra, l’attaccante mette in mezzo dove interviene Toso che si scontra con un giocatore della Vigontina, netta carica sul portiere, ma l’arbitro non è della stessa opinione e non fischia, l’attaccante lesto in area insacca con la punta, uno a zero dopo appena 3 minuti di gioco. I padroni di casa sembrano a proprio agio sul vecchio campo sintetico di Noventa, altrettanto non si può dire dei nostri ragazzi che fanno fatica a prendere le misure e si trovano in balia del gioco dei padroni di casa che sulla fascia sinistra entrano molto facilmente e sfiorano in diverse occasioni il raddoppio cogliendo anche la faccia esterna del palo. Il Treporti non riesce a superare la tre quarti avversaria e quindi neanche a rifiatare e dopo 20’ subisce il raddoppio, errato disimpegno di Bozzato che serve la palla agli avversari che verticalizzano per il numero 7 della Vigontina che infila Toso in uscita. Il primo tempo si chiude ancora con i padroni di casa in attacco, ma senza che cambi il risultato. Primo tempo con poco carattere per i biancorossi che corrono poco e male in campo non mantenendo le posizioni e facendosi prendere nella ragnatela della manovra dei ragazzi di Vigonza.

Nel secondo tempo i litoranei si svegliano e cominciano a controllare meglio la manovra avversaria che si limita a lanci lunghi verso la punta avversaria e capocannoniere della squadra Fethj, ma Calderan e Bozzato, ritornato al suo ruolo naturale di centrale difensivo, gli concedono solo un paio di tiri ben parati da Toso. Il Treporti comincia a macinare un po’ di gioco con i neoentrati Castelli e Zanon che ben si comportano al loro ingresso ed è proprio da un’azione sull’asse Di Biasio-Zanon-Castelli che gli ospiti accorciano le distanze. Di Biasio dopo 70’ di prestazione opaca si sveglia e va via in dribbling sulla sinistra, Zanon taglia da destra e mette in porta un tiro cross che viene deviato appena fuori area da un difensore proprio sulla traiettoria di Castelli che di prima calcia sotto l’incrocio dei pali. I bianco rossi si fanno pericolosi soprattutto sulla fascia di Di Biasio che sembra essersi proprio svegliato e si procura falli e crea situazioni pericolose, ma purtroppo i treportini non riescono ad agguantare il pareggio. Nei minuti di recupero follia di Bozzato che vuole scartare l’attaccante avversario a centrocampo, ma lo stesso gli ruba la palla e si invola verso l’area di rigore, Bozzato lo rincorre e commette fallo. Rigore che viene calciato alto dall’attaccante della Vigontina. Si chiude così la partita.

Questa categoria si sta rivelando molto impegnativa, ma sicuramente alla portata dei nostri ragazzi, ma per far risultato la mentalità dovrà diventare molto più da calciatori, ciò nonostante il secondo tempo di questa partita fa ben sperare per il tour de force che è appena cominciato per i nostri ragazzi e che proseguirà mercoledì col recupero contro l’Opitergina alle ore 20.30 presso lo stadio Atleti azzurri d’Italia a Cà Savio e quella sempre in casa di sabato 3 ottobre contro il Vedelago. Due occasioni per i nostri ragazzi di dimostrare di che pasta sono fatti!

VAI ALLA FOTOGALLERY

Lascia un Commento

La tua email non verrà mai pubblicata o mostrata.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>