TOP

JUNIORES Treporti – Città di Concordia 4-3

Vittoria importante per il Treporti contro un Città di Concordia appaiato in classifica a quota 17 punti, soprattutto perché arrivata al termine di 90 minuti dalle emozioni forti.

Partita dai due volti per la squadra di mister Dalla Puppa.

Nonostante alcune assenze importanti, bastano infatti appena 27 minuti ai giovani treportini per siglare quattro reti (un paio anche di pregevole fattura) e portarsi sul risultato di 4-0.

Sembra una partita a senso unico: dopo 5 minuti, Mocka ci prova dalla distanza. Tiro beffardo che termina sulla parte inferiore della traversa, con la palla che, di rimbalzo, va a sbattere contro la schiena del portiere avversario e rotola inevitabilmente in porta. 1-0, e vantaggio biancorosso.

Passano appena tre minuti, e, da uno schema su calcio di punizione eseguito alla perfezione, Valentino Castelli trova il colpo di testa perfetto per battere ancora una volta la porta degli ospiti, portando la gara sul 2-0.

Il Treporti continua a spingere, e dopo un’occasione mancata clamorosamente da Marco Senigaglia, al 17’ arriva anche il gol del 3-0, siglato da una splendida conclusione ad incrociare di Riccardo Costantini che, da posizione defilata, calcia forte,  indirizzando la palla nell’angolo alto alla destra del portiere neroblu, apparso questa volta incolpevole sul gol subito.

Ed è ancora Riccardo Costantini, in stato di grazia, a marcare il gol del 4-0. Sono passati appena 27 minuti, e un tiro dai 16 metri del numero 10 biancorosso, leggermente deviato, fissa il risultato sul 4-0.

Si va al riposo, e la partita, a questo punto, sembra essere assolutamente in discesa per la squadra di casa.

Il timore, remoto a dir la verità, è quello di rilassarsi, e di subire il ritorno del Città di Concordia. Pensiero che, al contrario (come sentiremo nel post-partita), preoccupa, e non poco, mister Dalla Puppa, che negli spogliatoi, cerca di farsi sentire dai suoi ragazzi, ai quali chiede di mantenere alta concentrazione e determinazione, anche per i successivi 45 minuti.

E, purtroppo, le preoccupazioni dell’allenatore biancorosso diventano realtà.

Passano infatti appena 5 minuti dal fischio d’inizio del secondo tempo, ed al 50’ il Città di Concordia accorcia le distanze con Flaborea.

Il risultato è ancora saldamente a favore del Treporti, ma una bella conclusione dalla distanza di Alessio Mario, giunta appena tre minuti dopo il gol di Flaborea, riapre la gara, portando il parziale sul 4-2.

A questo punto il Treporti subisce il veemente ritorno del Città di Concordia, che ora crede nella rimonta impossibile.

Sono infatti gli ospiti a controllare la gara, mantenendo il pallino del gioco, e schiacciando il Treporti nella propria metà campo.

La pressione neroblu si fa sempre più insistente, ed è soltanto la traversa a salvare la porta difesa da Andrea D’Este. Ciononostante, il Città di Concordia continua a spingere, esponendosi giocoforza al contropiede avversario.

Ed è proprio da una ripartenza condotta in maniera perfetta da Samuele Ballarin che arriva l’occasione per chiudere la partita.

Splendida discesa del giovane esterno biancorosso che salta in velocità tutta la difesa avversaria, e si presenta da solo davanti al portiere avversario. Trovandosi in posizione leggermente defilata, la decisione – corretta –  di servire l’accorrente Zanon è generosa quanto intelligente.

Palla squisita servita sui piedi del numero 18 treportino, che non deve far altro che spingere la palla in porta. Incredibilmente, però, il neo entrato Zanon spara alto, lasciando increduli compagni di squadra e tifosi sugli spalti.

L’occasione mancata regala nuova linfa al Città di Concordia che, una volta scampata la paura del gol subito, torna a spingere per cercare di accorciare ulteriormente il risultato.

Il Treporti, dal canto suo, pur subendo le azioni avversarie, riesce a tenere la squadra più corta, limitando le occasioni ospiti.

Nel frattempo i minuti passano, fino ad arrivare all’ 88’, quando gli sforzi del Città di Concordia si concretizzano con il gol di Franzin, che accende gli ultimi minuti di gara. Inoltre, tanto per non farsi mancare un finale al cardiopalma, Gianolla decide di intervenire sulle gambe di Zanutto con un tackle sconsiderato, meritandosi il cartellino rosso, e lasciando così i compagni di squadra in dieci uomini per tutto il tempo di recupero. Sono infatti 5 i minuti concessi dal direttore di gara. Recupero che nasconde ancora un’ insidia per i ragazzi di Dalla Puppa. A tempo quasi scaduto, infatti, arriva l’ultima conclusione neroblu che, fortunatamente per il Treporti, termina sul palo esterno della porta difesa da D’Este, e finisce sul fondo.

Triplice fischio, e grosso sospiro di sollievo per tutto l’entourage biancorosso, che stava vedendo svanire una vittoria che, dopo 45 minuti, sembrava essere già acquisita.

Treporti che, grazie a questa vittoria, sale a quota 20 punti, raggiungendo così l’ottavo posto, piazzandosi quindi nell’esatta posizione di metà classifica.

Sappiamo che l’età media della squadra biancorossa può portare a commettere errori di gioventù, e siamo sicuri che mister Marco Dalla Puppa, con l’aiuto dei suoi collaboratori Fabiano Bozzato e Nicolò D’Este, continueranno a lavorare per far crescere e maturare i giovani biancorossi.

Per questa volta è andata bene. Per questa volta…

Ascolta l’intervista a mister Dalla Puppa

 

Lascia un Commento

La tua email non verrà mai pubblicata o mostrata.

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>